ITALIANOINGLESE

Notizie
STOP ALLA VENDITA IN NERO DI TAGLIANDI ATM.

Autore / Fonte:
STOP ALLA VENDITA IN NERO DI TAGLIANDI ATM. Recentemente un clochard, rovistando in un cestino della spazzatura presso la fermata della metropolitana di “Porta Venezia”, ha trovato un rotolo di carta con stampato il logo Atm.
Il ritrovamento ha riportato alla mente il caso dello scorso 3 febbraio, quando una guardia trovò in un locale tecnico della metropolitana un rotolo composto da 1.500 biglietti vergini, ancora da stampare.
Si trattava del caso di dipendenti infedeli che stampavano e vendevano biglietti e abbonamenti in nero.
Secondo accertamenti interni all’azienda il recente caso non riguarderebbe la vendita in nero, ma lo smaltimento scorretto della parte finale di un rullo alla quale erano attaccati un centinaio di tagliandi.
Da queste verifiche condotte è stato anche possibile individuare edicole presso le quali si alimentava la truffa della vendita in nero di biglietti e abbonamenti – edicole alle quali è stata revocata la licenza di vendita Atm.
Casi come quelli sopra descritti sono solamente degli esempi di infedeltà sul posto di lavoro.
L’infedeltà dei dipendenti può declinarsi in varie forme: assenteismo, finta malattia, uso scorretto dei permessi Legge 104/92, comportamenti illeciti lesivi dell’immagine e del patrimonio aziendale.
In caso di sospetto di illecito è fondamentale il ricorso ad agenzie investigative private, come FIRSTNet.
Mirate attività investigative di monitoraggio ti consentiranno di raccogliere prove documentali utili per procedere con il licenziamento dei dipendenti scorretti.
Chiamaci al numero 02/37904022 per una consulenza gratuita.


Servizi associati a questa notizia

Richiedi informazioni su INVESTIGAZIONI PER INFEDELTA' SOCI E DIPENDENTI