ITALIANOINGLESE

Notizie
SEPARAZIONE E DIVORZIO: A RIMETTERCI SONO I NONNI.

Autore / Fonte:
SEPARAZIONE E DIVORZIO: A RIMETTERCI SONO I NONNI.
Un proverbio popolare dice che i nonni sono persone con l’argento nei capelli e l’oro nel cuore.
E’ bene però che i nonni abbiano anche denaro nei loro portafogli!
Infatti l’Articolo 316 – bis del Codice Civile, come confermato da una recente sentenza (Trib. Messina, sent. n. 861/2017) afferma che i nonni (o eventualmente i bisnonni) debbano versare un assegno di mantenimento ai figli che non riescano a provvedere alla prole, e questo anche in caso di separazione e divorzio.
Ciò però solamente se si verificano le seguenti condizioni:
- il genitore tenuto a versare l’assegno di mantenimento non lo fa (al di là delle ragioni, valide o meno);
- l’altro genitore, col quale la prove vive, è incapace di provvedere al mantenimento dei figli;
- che i nonni abbiano una capacità economica tale da consentire loro di mantenere figli e nipoti.
L’assegno di mantenimento da parte dei nonni si configura come un vero e proprio obbligo. Infatti se non vi si adempie, si può ricevere un decreto da parte del giudice oppure si può subire un pignoramento del quinto della pensione, detratto il minimo vitale (pari a 672, 10 euro).
 
Sei anche tu separato o divorziato? Versi anche tu in condizioni economiche non floride?
Se pensi che il tuo ex-partner disponga di sostante e redditi maggiori rispetto a quanto dichiarato, contatta FIRSTNet.
Un consulente sarà pronto ad indicarti i servizi che fanno al caso tuo, come l’indagine patrimoniale su persona fisica, finalizzata a conoscere sostanze e redditi del soggetto d’interesse, o il monitoraggio volto a svelare il reale stile di vita dell’ex-coniuge.


Servizi associati a questa notizia

Richiedi informazioni su INDAGINE PATRIMONIALE COMPLETA PERSONA FISICA

----