ITALIANOINGLESE

Notizie
ITALIA: DATI E MAPPA DEL TRADIMENTO

Autore / Fonte:
ITALIA: DATI E MAPPA DEL TRADIMENTO
Sono passati solo tre mesi, ma il 2021 si è già confermato l’anno dei tradimenti. È quanto affermato da Christoph Kraemer, Managing Director europeo di Ashley Madison, uno dei portali di incontri più utilizzato del mondo ed anche in Italia. Infatti la nostra nazione, con 735.000 iscritti, è al terzo posto in Europa, dopo il Regno Unito e la Spagna, ed al 14esimo posto nel Mondo. I numeri sono continuamente in aumento: pur essendo presente sul web da venti anni, il sito ha registrato un picco di iscrizioni negli ultimi cinque anni, raddoppiando l’utenza, che è passata da 35 milioni di iscritti a 70 milioni di iscritti. In Italia il portale è attivo dal 2011, e a cercare fughe d’amore sono più le donne che gli uomini, contrariamente al resto del mondo. Rispetto alle altre nazioni, infatti, il campione femminile italiano è superiore del 57%.
Per il 29% dei casi di tratta di donne tra i 30 ed i 39 anni, e se consideriamo che in media le donne italiane si sposano a 32 anni, si desume che molte iscritte siano coniugate.
Il 23% degli uomini, invece, si iscrive tra i 34-35 anni.
In Italia le iscrizioni sono così alte probabilmente perché si tratta di un Paese in cui il progressismo lotta ancora molto con il tradizionalismo, secondo Kraemer, e più le regole sono restrittive e più si ha voglia di evadere.
Solitamente chi si iscrive al portale è sposato da pochissimo, da uno o due anni, spesso in corrispondenza con la nascita del primo figlio, probabilmente perché viene meno l’intimità sessuale dei primi tempi. Nello specifico, gli uomini tendono a tradire già due anni prima di sposarsi, mentre le donne diventano più attive nella ricerca di relazioni parallele nei due anni che seguono il giorno del matrimonio. Si tratta, in generale, di utenti di un certo livello culturale, molti laureati, ben istruiti, con una buona posizione lavorativa.
Geograficamente, i traditori sono maggiori nelle regioni economicamente più ricche, come Lazio, Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, perché chi ha problemi finanziari difficilmente impiega il suo tempo in maniera “spensierata”, mentre chi è agiato ha più tempo e più possibilità, solitamente, di coltivare nuove relazioni.
I nuovi iscritti, registrati nel 2020, sono per la maggior parte lombardi, con il 22,3%.
Un utente ha in media, sul portale, due o tre incontri, della durata che va dai tre ai cinque mesi. Come si può immaginare, c’è anche molto spesso chi si innamora, decidendo di cambiare completamente vita, sebbene il 90% degli iscritti escluda categoricamente il divorzio o la fine della propria relazione.
Durante il lockdown i cyber affair (i tradimenti virtuali) sono aumentati, ma il 30% degli utenti riusciva a vedersi comunque. Al contrario di quanto pronosticato qualche tempo fa, il 2021, secondo Kraemer, non è l’anno dei divorzi, che rappresentano spesso un grosso dispendio di tempo e denaro, ma l’anno dei tradimenti.
Dalle statistiche emerge anche che il momento della giornata preferito per tradire è quello della fascia serale, quando gli ormoni sono ricaricati dalle ore di luce precedenti, e quando si ha più tempo di collegarsi al portale mettendosi alla ricerca di un amante, in particolare tra le 21:00 e mezzanotte. Gli uomini, al contrario delle donne, si collegano spesso anche nella fascia pomeridiana che va dalle 13:00 alle 16:00.
Il giorno preferito per tradire? Il lunedì. In questo giorno gli accessi al portale di incontri è molto più alto rispetto al resto della settimana. Forse per liberarsi dalle pressioni in famiglia vissute nel weekend. Le donne prediligono invece il mercoledì, in questo caso probabilmente per “spezzare a metà” le abitudini settimanali.
L’Associazione Nazionale Divorzisti Italiani ha registrato un aumento delle richieste di separazione, nel 2020, del 60%, e nel 40% dei casi il motivo è l’infedeltà coniugale, scoperta anche grazie alle prove raccolte dagli investigatori privati, utilizzabili in sede di giudizio, lì dove necessario.
Secondo le previsioni del portale, gli italiani dimostrano una grande proattività verso la ricerca di nuovi amanti.

 


Servizi associati a questa notizia

Richiedi informazioni su INVESTIGAZIONE PER INFEDELTA' CONIUGALE

----