ITALIANOINGLESE

Notizie
INFEDELTÀ CONIUGALE: LE CONSEGUENZE.

Autore / Fonte:
INFEDELTÀ CONIUGALE: LE CONSEGUENZE.
Dal matrimonio deriva l’obbligo di fedeltà. Se si viola questo obbligo, ne derivano alcune conseguenze.
 
La prima è il ricadere dell’addebito sul coniuge fedifrago, ovvero il giudice dichiara che a causare la fine del matrimonio è stato il comportamento scorretto del coniuge infedele.
Dall’addebito derivano la perdita del diritto di successione ereditaria e la perdita del diritto al mantenimento.
 
Altra conseguenza che può derivare dall’infedeltà coniugale è la richiesta di risarcimento danni da parte del coniuge tradito. Costui non può richiedere un risarcimento danni non perché caduto nello sconforto o addirittura in uno stato di depressione a causa dell'adulterio, bensì se il tradimento ha implicato la violazione di un diritto protetto dalla Costituzione, come la reputazione.
 
È bene inoltre sottolineare che l’obbligo di fedeltà ha valenza legale solo nell’ambito del matrimonio, e non in quello delle unioni civili o delle convivenze.
 
Da ultimo è interessante sapere che il coniuge tradito non può rivalersi sull’amante. Infatti l’amante ha il diritto di esprimere liberamente la propria personalità. Il coniuge tradito potrebbe eventualmente chiedere un risarcimento danni all’amante se l’amante divulga la notizia del tradimento del quale è protagonista in ambienti sociali rilevanti per chi è vittima di adulterio (posto di lavoro, amici comuni).
 
Hai il sospetto di essere tradito? Liberati dai dubbi, rivolgendoti a FIRSTNet INVESTIGAZIONI. Attraverso discrete ed efficaci attività investigative di monitoraggio, porteremo alla luce le prove di un eventuale tradimento – prove fondamentali per la dichiarazione dell’addebito.
 
Chiamaci al numero 02/37904022, o scrivi ad info@firstnetsecurity.it, per una consulenza gratuita.


Servizi associati a questa notizia

Richiedi informazioni su INVESTIGAZIONE PER INFEDELTA' CONIUGALE