ITALIANOINGLESE

Notizie
IL NUOVO COMPAGNO PUÒ ANDARE A VIVERE NELLA CASA CONIUGALE?

Autore / Fonte:
IL NUOVO COMPAGNO PUÒ ANDARE A VIVERE NELLA CASA CONIUGALE?
Ti sei separata ormai da un anno.
Hai avuto diritto ad un assegno di mantenimento per te, ad uno per i tuoi figli (uno minorenne e uno maggiorenne, ma non autosufficiente dal punto di vista economico) e a vivere nella casa coniugale.
L'assegnazione della casa coniugale è determinata solo ed esclusivamente per tutelare la prole.
Ora che ci vivi dovrai pagare le tasse condominiali, quelle sui rifiuti e le spese di manutenzione ordinaria (quelle di manutenzione straordinaria sono a carico di tuo marito, proprietario dell'appartamento).

Da qualche mese hai un nuovo compagno, la vostra relazione è seria, solida, e vorresti venisse a vivere con te, nella casa che però è di proprietà del tuo ex marito.

Che cosa dice in merito la Legge?

Se convivi in modo stabile con un altro uomo perdi il diritto all'assegno di mantenimento (i tuoi figli invece continueranno ad usufruirne); riguardo alla casa coniugale ci potrai vivere con i tuoi figli - per non creare loro problemi o traumi - e potrai anche viverci con il tuo nuovo compagno, a patto che questo non crei disagio alla prole, il bene più prezioso da tutelare.

---

FIRSTNet INVESTIGAZIONI conduce investigazioni per la revoca/ revisione dell'assegno di mantenimento.
Vuoi dimostrare che la tua ex ha una relazione more uxorio con un nuovo compagno?
Attraverso attività investigative di monitoraggio raccoglieremo le prove delle quali hai bisogno per difendere i tuoi diritti in sede giudiziaria.

Chiama il numero 02/37904022 per una consulenza gratuita.


Richiedi informazioni su IL NUOVO COMPAGNO PUÒ ANDARE A VIVERE NELLA CASA CONIUGALE?