ITALIANOINGLESE

Notizie
IL FURBETTO DELLA SEDIA A ROTELLE. SI DICHIARA INVALIDO, MA VIENE SORPRESO A CAMBIARE LA GOMMA DELL'AUTO.

Autore / Fonte:
IL FURBETTO DELLA SEDIA A ROTELLE. SI DICHIARA INVALIDO, MA VIENE SORPRESO A CAMBIARE LA GOMMA DELL'AUTO.
Sannicola, provincia di Lecce. Un cinquantaduenne che si dichiara invalido, ormai da due anni, percepisce l’indennità Inps a causa del suo stato di salute.
L’attività investigativa d’indagine condotta dai militari della Guardia di Finanza, coordinati dalla Procura della Repubblica, ha consentito però di scoprire che l’uomo non era affetto da un handicap reale, bensì fingeva.
Infatti è stato colto in flagrante dai finanzieri mentre cambiava addirittura una gomma dell’auto e mentre svolgeva le normali attività quotidiane non usando la sedia a rotelle.
L’investigazione condotta e il materiale video raccolto hanno consentito al Pubblico Ministero di avanzare al gip del Tribunale di Lecce una richiesta di sequestro preventivo delle somme indebitamente percepite dal furbetto dall’Inps e che superano i 19 mila euro.
Casi simili a questi sono quelli dei finti malati, i cosiddetti “furbetti del certificato medico”.
Costoro si dichiarano malati anche se non sono affetti da alcuna patologia. Tale comportamento scorretto è lesivo nei confronti del datore di lavoro poiché compromette il vincolo fiduciario alla base del rapporto lavorativo e poiché ne lede il patrimonio aziendale.
FIRSTNet è un’agenzia investigativa attenta alla tematica della malattia fraudolenta.
Grazie ad attività investigative di monitoraggio dei dipendenti furbetti potrai raccogliere le prove necessarie per procedere ad un licenziamento per giusta causa e difendere il patrimonio della tua azienda.
Infatti un dipendente che si assenta ingiustamente dal lavoro, in modo truffaldino, crea un notevole danno all’azienda: sostituzioni, spesso con poco preavviso, malcontento fra i colleghi, calo della produttività.
Rivolgiti a FIRSTNet INVESTIGAZIONI: professionalità, serietà e massima discrezione sono al tuo servizio.


Servizi associati a questa notizia

Richiedi informazioni su MONITORAGGIO DIPENDENTI