ITALIANOINGLESE

Notizie
IL 2021 DEGLI INFEDELI RACCONTATO IN SEI PUNTI

Autore / Fonte:
IL 2021 DEGLI INFEDELI RACCONTATO IN SEI PUNTI
Le indagini per infedeltà coniugale si confermano essere, anche per questo 2021, sul podio delle indagini più richieste alle agenzie investigative. Nel nostro caso, al primo posto permangono le investigazioni aziendali (infedeltà del dipendente, assenteismo, concorrenza sleale etc), ma subito dopo troviamo proprio le investigazioni per provare il tradimento del coniuge.

Il 2021, come abbiamo più volte sottolineato nei nostri precedenti articoli, ha registrato un boom di separazioni e divorzi, con un aumento, rispetto agli anni precedenti, del 60%.

Nel 40% dei casi la motivazione è l’infedeltà coniugale. Sembrerebbe essere l’effetto della convivenza forzata causata dalla pandemia e dalla conseguente voglia di evadere che si è scatenata non appena le restrizioni si sono allentate.
Per quanto così diffusa, però, l’infedeltà resta uno degli ostacoli più complessi da affrontare, per una coppia e per l’intera famiglia, perché le sue conseguenze non riguardano solo il rapporto sentimentale. Basti pensare al coinvolgimento dei figli nelle dinamiche, anche legali, che seguono la scoperta del tradimento.

Rivolgersi subito ad una agenzia investigativa autorizzata è determinante, soprattutto perché, in fase di consulenza, il coniuge tradito può valutare insieme all’esperto la strada da intraprendere per tutelare al meglio i propri diritti e quelli dei figli, ottenendo le prove dell’infedeltà utili non solo dal punto di vista strettamente emotivo, poiché eliminano o confermano ogni dubbio, ma anche dal punto di vista legale, perché posso essere prodotte in giudizio.

A seguito delle attività di monitoraggio e di pedinamento del coniuge fedifrago, supportate da attività di Web Intelligence OSINT e SOCMINT (per raccogliere elementi dell’infedeltà anche dalle fonti aperte sul web e dai social network) gli investigatori privati consegnano al coniuge tradito il dossier investigativo, comprensivo di foto e video, che racchiude le prove del tradimento. Gli investigatori possono, inoltre, essere chiamati a deporre in giudizio, confermando quanto riportato nel dossier in quanto testimoni oculari dei fatti.

Ma quali sono i sei elementi predominanti che hanno caratterizzato i tradimenti dell’anno 2021?
 
  1. In quasi la metà dei casi l’infedeltà non è stata occasionale, ma prolungata (in media due anni) ed emotiva. Veri e propri rapporti paralleli, che spesso si sono consumati alla luce del sole per tutti, tranne che per il coniuge tradito. Una totale mancanza di rispetto, che ha determinato, in alcune circostanze, non solo dei procedimenti per chiedere la separazione, ma anche delle cospicue richieste di risarcimento danni (per violazione dei diritti costituzionali quali la salute e la dignità) accolte dai giudici in gran parte dei casi;
  2. Il 35% dei tradimenti ha riguardato i colleghi di lavoro e/o i superiori, e si sono consumati durante viaggi o incontri d’affari;
  3. Il 17% dei tradimenti è avvenuto tra parenti, soprattutto cognati e cognate;
  4. Il 57% dei traditori hanno tradito anche in passato, o addirittura hanno tradito la persona per la quale hanno lasciato il precedente partner (una serie di tradimenti a catena, con un unico elemento che si ripete: lo stesso traditore);
  5. Il 22% di tutti gli uomini sposati ha tradito ripetutamente la moglie, ed il 14% delle donne sposate ha tradito il marito;
  6. Nell’80% dei casi il traditore ha messo in atto un meccanismo psichico inconscio che si chiama “proiezione”, per il quale chi tradisce non si fida del proprio partner, accusandolo di infedeltà. Come recita il famoso proverbio siciliano? “Il lupo di cattiva coscienza, come opera pensa”.
 
Se sospetti del tuo partner contattaci.
Siamo al tuo fianco nella ricerca della verità.
Tel. 0237904022
info@firstnetsecurity.it


Servizi associati a questa notizia

Richiedi informazioni su INFEDELTÀ VIRTUALE DEL PARTNER

----