ITALIANOINGLESE

Notizie
FURTI AZIENDALI: PERDITA DI 3,48 MILIARDI DI EURO PER GDO E RETAIL

Autore / Fonte:
FURTI AZIENDALI: PERDITA DI 3,48 MILIARDI DI EURO PER GDO E RETAIL
Lo studio “La Sicurezza nel Retail in Italia 2021 – Uno studio su perdite, furti e misure di sicurezza” (Crime&tech, Checkpoint Systems e Laboratorio per la Sicurezza - in allegato) ha fatto emergere dei dati davvero molto preoccupanti: nel 2020 le differenze inventariali hanno causato alle aziende italiane del settore Retail e GDO una perdita di circa 3,48 miliardi di euro,  pari all’1,41% del fatturato annuo.

Non solo furti, taccheggio e frodi, ma anche scarti, rotture, errori amministrativi e altre inefficienze operative. Il 97% delle aziende coinvolte, infatti, ritiene necessario investire sulla formazione del personale come misura di sicurezza, sia perché gli illeciti vengono compiuti principalmente dagli stessi dipendenti, sia per fornire loro gli opportuni strumenti per monitorare ed arginare gli illeciti messi in atto dai clienti e dal pubblico.
Le aziende, per la risoluzione di queste problematiche, si rivolgono alle agenzie investigative autorizzate, per delle investigazioni commerciali preventive e difensive. Nello specifico, per l’analisi della situazione e la raccolta delle prove legali da utilizzare - se necessario - in sede di giudizio, gli investigatori solitamente svolgono:
 
  • Investigazioni pre-assuntive (Pre-employment screening) per una prima selezione del personale, basata sull’affidabilità, sulla preparazione e sulla moralità;
  • monitoraggio e pedinamento del dipendente infedele;
  • attività di Mystery Shopping (con Trap purchase) e Assunzione programmata;
  • Policy Compliance, per il controllo del rispetto delle policy, ma anche per una valutazione dei rischi;
  • installazione di telecamere nascoste all’interno dell’ambiente lavorativo, senza dover chiedere preventivamente un accordo sindacale o l’autorizzazione dell’Ispettorato del lavoro. La videosorveglianza rientra infatti nei controlli difensivi che il datore di lavoro può mettere in atto anche grazie all’apporto di una agenzia investigativa autorizzata;
  • attività di Web Intelligence (OSINT e SOCMINT) per monitorare il comportamento del dipendente anche online (molti rivendono, ad esempio, la merce sottratta all’azienda utilizzando i social o altri canali di vendita in rete);
  • attività di Computer Forensics.
Secondo la ricerca, gli illeciti più diffusi ad opera dei dipendenti sono:
  • Furto della merce,
  • Annullamento totale o parziale degli scontrini,
  • Reso di merce fraudolento.
Cassieri e addetti alle pulizie sono i dipendenti con la maggiore probabilità di coinvolgimento in furti o frodi interne.
I prodotti più rubati per i diversi settori merceologici sono: i capispalla per quanto riguarda l’abbigliamento, gli alcolici per Supermercati, ipermercati e Discount, le calzature (Calzature e accessori), gli smartphone (Elettronica di consumo) e gli utensili elettrici (Fai da te).

Nel settore dell’Abbigliamento gli errori amministrativi interni hanno un’incidenza superiore a quella dei furti esterni, mentre nel settore Supermercati, ipermercati e Discount sono molto rilevanti gli scarti, le rotture, gli sfridi e la merce scaduta.

L’importanza delle indagini assume un ruolo ancora più importante se si considera che ben il 52% delle differenze inventariali sono di natura sconosciuta, ossia non è stato possibile risalire alle cause che le hanno generate. Ciò significa che intervenire in tempo ed in maniera efficace e professionale può eliminare gran parte del problema.
In Italia, le regioni più colpite dal fenomeno dei furti e taccheggi sono la Lombardia e l’Emilia-Romagna.

In particolare, i furti avvengono maggiormente nelle ore serali (dalle 18:00 alle 20:00), nel fine settimana e nei periodi festivi. Secondo lo studio “Il periodo natalizio si conferma il momento in cui si registrano le differenze inventariali più alte per la maggioranza delle aziende.”

Scarica l'allegato
La Sicurezza nel Retail in Italia 2021.pdf


Servizi associati a questa notizia

Richiedi informazioni su POLICY COMPLIANCE

----