ITALIANOINGLESE

Notizie
CYBERCRIME: QUALI SONO LE TRUFFE PIÙ DIFFUSE?

Autore / Fonte:
CYBERCRIME: QUALI SONO LE TRUFFE PIÙ DIFFUSE?
In un recente articolo (clicca qui) abbiamo analizzato la diffusione della frode creditizia più conosciuta: il furto d’identità, che ha visto un aumento allarmante delle vittime nel corso del 2020.
Nel mondo, ogni 5 ore, avviene una truffa online. Solo in Italia si contano, ad oggi, 16 milioni di vittime.

Ma quali sono le frodi online più diffuse?
Vediamo quelle più ad alto rischio estorsivo, che possono colpire la vittima più volte.

Il phishing
Si potrebbe dire che il phishing è la base del cybercrime, poiché, come lo stesso termine suggerisce, si tratta della fase di adescamento, che coinvolge tutta la rete, con particolare diffusione attraverso le mail.
Ogni giorno tutti noi siamo tempestati da posta spam, con tentativi di phishing, alcuni costruiti così bene da farci titubare o cadere nel tranello, dal momento che i cybercriminali utilizzano dei domini quasi identici, se non proprio identici, a quelli di più comune diffusione, come quelli riferiti alle banche.
Il destinatario, così, per paura o per fiducia, potrebbe aprire il messaggio, e fornire i dati richiesti nella mail phishing, come il numero della carta di credito ed il codice, dati che non vanno mai forniti a terzi, perché in questo modo si dà la totale libertà al cybercriminale di disporre delle nostre finanze.

Il furto d’identità
Come abbiamo visto, è tra le frodi più commesse, che necessita del coinvolgimento di più cybercriminali, a partire dagli hacker, in grado di accedere ai database di enti ed aziende, prelevare dati personali e salvarli nel darkweb, dove chi vuole può utilizzarli per un furto d’identità.
Questo allo scopo di ottenere prestiti, finanziamenti o per effettuare acquisti online a danno di un’altra persona.

Il cryptolocker
In questo tipo di frode viene sfruttata la tecnica del phishing, con in più l’integrazione di un virus. Arriva una mail phishing contenente un link od un allegato, che una volta aperti scaricano un malware sul pc, in grado di criptare i file contenuti sull’hard disk. Per sbloccarli bisogna pagare una determinata cifra, se non si vuole perderli definitivamente. Il problema non è solo pagare la cifra richiesta la prima volta, ma il fatto che, una volta installato il malware, la minaccia può ripresentarsi più e più volte.

Le truffe amorose
Dette anche truffe nigeriane, per la loro provenienza geografica. Questo genere di truffe si avvale generalmente di due elementi: un profilo fake sui social ed un Money Transfer. Alla base ci sono spesso vere e proprie organizzazioni criminali dedicate, con postazioni chat per adescare le vittime ideali, generalmente uomini over 60. La vittima viene quindi contattata in chat da una misteriosa donna (si tratta quasi sicuramente di un uomo, cybercriminale) che intesse una relazione virtuale con l’uomo, anche duratura, ed una volta ottenuta la fiducia della vittima, la "donna" chiede dei soldi, per motivi di grave entità, come interventi chirurgici e debiti, o per pagare il viaggio che li congiungerà. Attraverso il Money Transfer, quindi, la vittima trasferisce i soldi, e se tutto va secondo i piani criminali, la richiesta può ripetersi più volte.

La Sex Extortion
Così come la precedente frode, ha carattere personale e confidenziale, diffusa soprattutto sui portali di incontri sessuali, ma anche sui comuni social network. Come nel caso precedente, l’utente, generalmente un uomo, viene contattato in chat da una "donna" (un cybercriminale), che dopo una prima fase di conoscenza porta la conversazione su un piano più piccante. Così la donna chiede all’uomo di attivare la webcam, per poter fare sesso virtuale. In questo modo il cybercriminale registra la sessione, ed alla fine invia al malcapitato il file, con il quale lo minaccia, invitandolo a pagare ingenti somme di denaro, pena la diffusione del video su tutte le piattaforme disponibili, come YouTube etc.
Cedere al ricatto, però, non fa altro che dare il via ad un’estorsione di lunga durata.

In ogni tipo di frode online è importante la produzione di prove utili alla denuncia ed alla ricerca dei colpevoli, per questo le agenzie investigative che si occupano di cybersecurity offrono servizi dedicati ad ogni tipo di truffa, per poter contrastare al meglio questo fenomeno sempre più diffuso. Il nostro consiglio è quello di non fornire mai i propri dati personali, numeri di carta e codici di accesso, e di dubitare sempre di ogni richiesta di denaro.


Servizi associati a questa notizia

Richiedi informazioni su WEB INTELLIGENCE

----