ITALIANOINGLESE

Notizie
CONGEDO PARENTALE E LICENZIAMENTO DISCIPLINARE.

Autore / Fonte:
CONGEDO PARENTALE E LICENZIAMENTO DISCIPLINARE.
Il congedo parentale è un periodo di astensione dal lavoro, riconosciuto ai genitori lavoratori, fino a massimo il dodicesimo anno di età del bambino.
Questo periodo dura complessivamente dieci mesi, che devono essere ripartiti fra i genitori.
Il congedo parentale, che può essere fruito ad ore o a giorni, è un’indennità che fino al sesto anno di età del figlio/ della figlia ammonta al 30% della retribuzione. Dal sesto anno di età in poi questa indennità diminuisce.
Finalità del congedo parentale è garantire alla prole un’assistenza adeguata durante i primi anni di vita e soddisfare della prole i bisogni affettivi e relazionali.
Recentemente la Sezione - Lavoro della Corte di Cassazione (Sentenza n. 509/2018, depositata lo scorso 11 gennaio),confermando quanto deciso dalla Corte di Appello dell’Aquila, dichiara legittimo il licenziamento disciplinare di un padre dipendente presso una ditta di trasporti.
Costui, in congedo parentale, non si è dedicato esclusivamente al proprio figlio e «ciò che conta non è tanto quel che il genitore fa nel tempo da dedicare al figlio, quanto piuttosto quello che invece non fa nel tempo che avrebbe dovuto dedicare al minore».
Tale comportamento è stato smascherato da una agenzia investigativa privata che ha condotto un’attività di pedinamento e monitoraggio (documentata in un dossier fotografico); agenzia operante su mandato del datore di lavoro.
Il datore di lavoro, grazie all’intervento dell’agenzia investigativa privata, ha potuto procedere con un licenziamento disciplinare nei confronti del datore di lavoro che, con il suo comportamento scorretto, ha spezzato in modo irrimediabile il vincolo di fiducia datore di lavoro - dipendente.
Inoltre tale condotta scorretta, lesiva del patrimonio aziendale della ditta presso la quale il padre era assunto, poiché il datore di lavoro si è visto ingiustamente privato della prestazione del dipendente, si mostra lesiva anche nei confronti dell’INPS, l’ente previdenziale che eroga la prestazione assistenziale.
Sei un datore di lavoro e hai il dubbio che un tuo dipendente in congedo parentale stia assumendo un comportamento scorretto? Liberati dal sospetto e chiama FIRSTNet.
 


Servizi associati a questa notizia

Richiedi informazioni su MONITORAGGIO DIPENDENTI