ITALIANOINGLESE

Notizie
ASSENTEISMO: INTEGRA REATO DI TRUFFA ANCHE SE IL DANNO ARRECATO È ESIGUO.

Autore / Fonte:
ASSENTEISMO: INTEGRA REATO DI TRUFFA ANCHE SE IL DANNO ARRECATO È ESIGUO.
La Suprema Corte di Cassazione con Sentenza n. 3262, depositata in data 23 gennaio 2019, si esprime chiaramente in merito al ricorso avanzato da un dipendente pubblico sospeso per due mesi dall’esercizio nei pubblici uffici.
Tale misura interdittiva presa dal Gip deriva dalla condotta scorretta del dipendente pubblico; costui quasi quotidianamente si assentava per qualche minuto dal lavoro, pur attestando falsamente la sua presenza.
In termini economici il danno arrecato ammonta complessivamente a circa 50 euro ed è proprio su questo che si basa il ricorso del dipendente: la lievità del danno arrecato dovrebbe annullare il reato di truffa aggravata.
La Cassazione però non accoglie tale ricorso, stabilendo che, nonostante si possa configurare l’attenuante della speciale tenuità del danno, comunque non viene meno il reato di truffa aggravata.
Il dipendente in esame infatti, con la propria condotta scorretta, crea danni organizzativi alla struttura pubblica, minandone l’efficienza, crea un danno d’immagine e lede il vincolo fiduciario con il datore di lavoro.

In caso di sospetto di illeciti da parte dei dipendenti, sia del settore pubblico che del settore privato, è importante agire in modo tempestivo.
Rivolgiti a FIRSTNet INVESTIGAZIONI al fine di verificare eventuali episodi di assenteismo da parte di dipendenti furbetti. Le attività di monitoraggio condotte ti consentiranno di avere prove utili per attuare misure disciplinari. Così facendo tutelerai il patrimonio della tua azienda, dal punto di vista organizzativo, produttivo, economico e non da ultimo, prendendo provvedimenti riguardo ai lavoratori furbetti, scoraggerai eventuali illeciti da parte degli altri dipendenti.
FIRSTNet: 02/37904022.
 
 

Scarica l'allegato
Sentenza 3262 del 23.01.2019.pdf


Servizi associati a questa notizia

Richiedi informazioni su INVESTIGAZIONI ASSENTEISMO E MALATTIA