ITALIANOINGLESE

Notizie
AMAZON E FERRAGAMO CONTRO LA CONTRAFFAZIONE

Autore / Fonte:
AMAZON E FERRAGAMO CONTRO LA CONTRAFFAZIONE
Dopo aver intentato una causa congiunta al fianco di Valentino, nel giugno scorso, contro delle aziende che avevano contraffatto il famoso modello di scarpe Valentino Garavani Rockstud, Amazon annuncia una nuova alleanza, stavolta con Ferragamo, contro la vendita di prodotti falsi.
Le due aziende hanno intentato causa contro quattro persone fisiche e tre giuridiche, presso il Tribunale di Washington. I truffatori avevano messo in vendita dei prodotti contraffatti a marchio Ferragamo su Amazon.
Nel 2019 Amazon, che ovviamente vieta assolutamente la vendita di falsi sul suo store, aveva investito più di 500milioni di dollari in sistemi di controllo per la tutela degli utenti e dei brand da abusi e frodi.
In questo modo Amazon riesce a monitorare costantemente i venditori ed ad individuare i falsi tramite delle sofisticate tecnologie di riconoscimento automatico.
Amazon coopera con le aziende per la protezione dei loro marchi, con programmi come Project Zero, Transparency e Brand Registry.
Lo scorso anno Amazon ha lanciato la sua divisione contro i crimini da contraffazione, la Counterfeit Crimes Unit, in stretta collaborazione con le forze dell’ordine di varie nazioni.
Ferragamo, grazie al monitoraggio online, nel 2020 ha intercettato e fatto rimuovere 3 milioni di profili falsi dai social network, 94mila inserzioni di prodotti contraffatti e ha ottenuto il sequestro di 240mila prodotti contraffatti nel mondo. Il Tribunale di New York ha riconosciuto all’azienda 2,8 milioni di dollari di indennizzo da contraffazione.

Per “contraffazione” si intende la falsificazione di un oggetto così accurata da ottenere una copia quasi identica all’originale, che differisce solo per alcuni aspetti, visibili all’occhio del produttore o degli esperti chiamati ad effettuare una perizia. Una riproduzione integrale del prodotto, dal punto di vista strutturale e di denominazione.
La contraffazione viene perseguita penalmente, a patto che se ne dimostri in opportuna sede l’effettivo avvenimento. Per raccogliere le prove di questo reato, da utilizzare in fase di giudizio, quindi, le aziende ricorrono all’intervento delle agenzie investigative autorizzate, in grado di identificare i soggetti coinvolti nella filiale di commercializzazione, dal produttore al distributore.


Servizi associati a questa notizia

Richiedi informazioni su INVESTIGAZIONI PER VERIFICA CONTRAFFAZIONE PRODOTTI

----