ITALIANOINGLESE

Notizie
AMA: LICENZIATO IL CAPO DEL PERSONALE PER NON AVER MESSO ALLA PORTA I DIPENDENTI FURBETTI.

Autore / Fonte:
AMA: LICENZIATO IL CAPO DEL PERSONALE PER NON AVER MESSO ALLA PORTA I DIPENDENTI FURBETTI.
Lorenzo Bagnacani, Presidente dell’azienda municipalizzata capitolina che gestisce la raccolta dei rifiuti, ha deciso di licenziare il capo del personale, Saverio Lopes.
Questo perché il direttore delle risorse umane non avrebbe licenziato alcuni dipendenti che con la carta carburante aziendale avevano fatto acquisti a scopo personale per circa 10 mila euro.
I dipendenti furbetti non sono stati licenziati, ma solo sospesi temporaneamente e costretti a risarcire l’azienda a rate.
Lopes ribatte alla decisione presa dall’azienda capitolina, sostenendo che il modus operandi adottato era stato deciso in una riunione alla quale avevano partecipato anche il Presidente e il Direttore Generale dell'azienda.
Il licenziamento di Lopez che, mago nei rapporti con i sindacati, potrebbe condurre ad uno sciopero problematico il 2 luglio è fonte di riflessione.
Chi in un'azienda ha un ruolo di primo piano, con poteri decisionali, deve agire secondo correttezza. Ciò anche per dare attraverso il proprio comportamento il buon esempio ed arginare atti illeciti. Infatti gli atti illeciti che restano impuniti possono essere oggetto di emulazione.
In caso di illeciti o sopetto di illeciti è fondamentale intervenire con prontezza, avvalendosi anche dell'intervento di agenzie investigative private - come FIRSTNet.
Attraverso attività investigative di monitoraggio si porteranno alla luce gli eventuali comportamenti illeciti e le prove documentali raccolte (video e foto) saranno decisive per procedere al licenziamento dei dipendenti furbetti.
Chiama FIRSTNet al numero 0237904022 e difendi il patrimonio della tua azienda.
 
 


Servizi associati a questa notizia

Richiedi informazioni su MONITORAGGIO DIPENDENTI