ITALIANOINGLESE

INVESTIGAZIONI PRIVATE
INVESTIGAZIONI PER PROVARE CONVIVENZA MORE UXORIO


Con l’espressione “more uxorio” si intende la convivenza di fatto di due persone, senza che di tra loro ci sia il vincolo del matrimonio o dell’unione civile. Dimostrare la coabitazione dell’ex coniuge con un nuovo partner è fondamentale per la richiesta di revisione dell'assegno di mantenimento o divorzile, poiché si presume che le disponibilità economiche dei conviventi siano messe in comune nell’interesse del nuovo nucleo familiare. Per raccogliere le prove della presunta convivenza gli investigatori privati effettuano delle attività di monitoraggio e di pedinamento dell’ex coniuge, affiancate da indagini OSINT e SOCMINT, per raccogliere tutti gli elementi utili a dimostrare la stabilità e la continuità della nuova relazione. Secondo la giurisprudenza in materia, infatti: “l’instaurazione da parte del coniuge di una nuova famiglia, ancorché di fatto, fa venire definitivamente meno ogni presupposto per la riconoscibilità dell’assegno a carico dell’altro coniuge, rescindendo ogni connessione con il modello di vita caratterizzante la pregressa fase di convivenza matrimoniale; il relativo diritto rimane definitivamente escluso, essendo la formazione di una famiglia di fatto – costituzionalmente tutelata ai sensi dell’art. 2 Cost. come formazione sociale stabile e duratura in cui si svolge la personalità dell’individuo espressione di una scelta esistenziale, libera e consapevole” (Cass. n. 2466/2016, n. 6855/2015).





Richiedi una consulenza su INVESTIGAZIONI PER PROVARE CONVIVENZA MORE UXORIO