Notizie
LICENZIAMENTO LAMPO PER I FURBETTI DEL CARTELLINO.

Autore / Fonte:
LICENZIAMENTO LAMPO PER I FURBETTI DEL CARTELLINO.
Il fenomeno dell’assenteismo è in costante diffusione, nonostante sia spesso oggetto di discussione e nonostante l’opinione pubblica ne abbia una visione decisamente negativa.
Basti pensare che nell’ultimo anno, nel settore pubblico, sono stati licenziati addirittura 45 dipendenti furbetti.
Tale fenomeno è dilagante tanto nel settore privato, quanto in quello pubblico: dipendenti sleali che strisciano il badge e poi abbandonano il posto di lavoro o, fatto ancora più grave, che si fanno timbrare il cartellino da altri nei giorni di riposo.
La Riforma Madia ha stabilito, al fine di arginare in modo più agevole questo fenomeno, che i cosiddetti “furbetti del cartellino” vengano sospesi - dall’incarico e dalla retribuzione - entro 48 ore dal misfatto compiuto. Ne seguirà un procedimento disciplinare della durata massima di 30 giorni che potrebbe concludersi con un licenziamento lampo, per giusta causa (come ha confermato più volte la Cassazione - es. Cass. sent. n. 25374 del 25.10.2017).
Inoltre il responsabile che non denunci gli illeciti commessi dal dipendente è passibile di licenziamento, come il lavoratore stesso.
Sei anche tu un responsabile e temi che uno o più dipendenti siano infedeli?
Chiama FIRSTNet per una consulenza. La nostra agenzia investigativa elaborerà la strategia vincente per il monitoraggio dei dipendenti furbetti.
Le prove raccolte dai nostri detective, foto, video, e la testimonianza degli stessi, saranno decisive per procedere al licenziamento per giusta causa.
Tutela i tuoi diritti e la tua azienda grazie alla professionalità di FIRSTNet.


Servizi associati a questa notizia

Richiedi informazioni su MONITORAGGIO DIPENDENTI